Vai a: COPERTINA, POLITICA.

Difendere l'ambiente
e gli animali, vuol dire
scrivere i primi articoli
di un nuovo trattato di pace
tra gli uomini e la Terra.

Gallery

MARCIA DELLA VITTORIA A LODI

Pubblicata il 1 ottobre 2016
  • marcia-lodi-2016
  • lodi-180
  • lodi-175
  • lodi-174
  • lodi-173
  • lodi-170
  • marcia-lodi-2016_3
  • marcia-lodi-2016_1

 


Vittoria alla “marcia della vittoria”. Sabato 1 ottobre, l’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, ha guidato per le vie e i parchi di Lodi una “marcia” di militanti animalisti e di cittadini proprietari di cani per festeggiare la recente sentenza ricevuta, che dichiara “illegittimo” il divieto, stabilito dall’amministrazione comunale, di accedere con il proprio quattrozampe ad alcune aree verdi della città.

Secondo la sentenza del giudice Giovanni Giuffrida, “non è necessario limitare la libertà di movimento dei proprietari o dei detentori di cani per garantire igiene, sanità e incolumità pubblica: obiettivi raggiungibili “con i divieti, le sanzioni e i controlli già previsti nei regolamenti”. Sulla base di questa argomentazione, è stato accolto il ricorso dell’ex ministro Brambilla con alcuni cittadini, multati quattro anni fa, durante una manifestazione di protesta, per aver introdotto un cane nel parco dell’Isola Carolina di viale Dalmazia.

Rassegne stampa

siti amici