Lettere

DAI RAGAZZI, DIAMOCI DENTRO!

Pubblicata il 13 ottobre 2009

Ehilà, c’è qualcuno che ascolta anche noi? Sono una ragazza di 23 anni, al penultimo anno di università, facoltà di scienze politiche. Molti dei miei amici più grandi, già laureati, sono costretti a lavorare per pochi euro al mese in un call center. Mi fanno ridere quelli che snocciolano statistiche in cui dicono che i giovani non si sposano e non fanno figli. È vero, per sposarsi e fare figli serve soprattutto l’amore, ma vi assicuro che se hai la testa impegnata tutto il giorno nel tentativo di procacciarti o di tenerti stretto un lavoro instabile, non hai la forza di occuparti in modo serio della tua vita affettiva. Qualcuno deve fare qualcosa per noi e per il nostro futuro. Ma soprattutto per il futuro di questo paese ancora pieno di potenzialità che è l’Italia. Mi sono iscritta a un Circolo della mia zona, abbiamo già fatto una riunione e sono usciti spunti interessanti. Spero che tanti giovani come me scendano in campo e facciano sentire come la pensano! Dai ragazzi, diamoci dentro!
Camilla