Lettere

IL FUTURO PARTE DALLA SCUOLA

Pubblicata il 15 ottobre 2009

Il circolo della libertà di borgo Hermada condivide e sosterrà l’iniziativa nazionale di promuovere lezioni sul tema delle droghe nelle scuole.
Noi come circolo nel nostro paese abbiamo riscontrato una fase di stallo nelle attività didattiche e scarso interesse a fornire le strutture scolastiche di attrezzature idonee per le attività didattiche degli alunni.
Per dare una scossa presso le nostre scuole inferiori, abbiamo indetto un concorso con borse di studio sul tema dell’integrazione con il tema “io cittadino multietnico nel borgo, quale futuro?”. Saranno premiati molti alunni grazie a numerosi sponsor che hanno condiviso la nostra iniziativa. Con la lettura dei temi speriamo di ottenere dei suggerimenti dagli alunni sul tema dell’integrazione, perché la presenza di moltissimi extracomunitari sta diventando momentaneamente insostenibile specialmente sull’igiene e sulla sicurezza.
Per migliorare le attività didattiche abbiamo donato una fotocopiatrice e un televisore alle elementari con una enciclopedia multimediale, abbiamo completato la sala d’informatica donando dei pc usati.
Dei professionisti gratuitamente faranno lezioni sul codice della strada e lezioni sull’alimentazione, perchè purtroppo oggi fra gli adolescenti che escono dalle medie c’è chi ancora non distingue i colori o la mano destra dalla sinistra.
Queste carenze sono reali, sia perché molte famiglie non seguono i figli e sia perché nelle scuole c’è gente che di fronte a molti alunni con ceti sociali ed etnie diverse non riesce a svolgere al meglio il proprio lavoro, e questo è un danno per la società composta da individui con un futuro fatto di arrangiamenti e delinquenza.
Quindi è per questo che come circolo pensiamo che il futuro parta dalle scuole che sono la base della società e qualsiasi iniziativa fatta per migliorare il bagaglio culturale e civico dei ragazzi vada appoggiata con il massimo impegno, perché così facendo tutti daremo una grossa mano alla nostra nazione.
Via e-mail