Vai a: COPERTINA, AMBIENTE.

Sono in politica per
realizzare ciò che
credo giusto, altrimenti
mi sarei accontentata
di sognare.

News

Silvio Berlusconi e Michela Vittoria Brambilla

ELEZIONI, MOVIMENTO ANIMALISTA: “CONVINTO SOSTEGNO A SILVIO BERLUSCONI E A FORZA ITALIA”

Pubblicata il 30 gennaio 2018

“Gli iscritti e i militanti del Movimento animalista ringraziano il presidente Silvio Berlusconi per aver garantito la ricandidatura alla Camera, in ottima posizione, della presidente nazionale On. Michela Vittoria Brambilla e confermano il convinto sostegno alla campagna elettorale di Forza Italia, che ha accolto punti qualificanti del programma a tutela degli animali e dei loro diritti e si è impegnata a realizzarli”. Lo afferma, in una nota diffusa oggi, la direzione nazionale del Movimento Animalista.

“Nessun altro protagonista nel panorama politico italiano – prosegue la nota – ha avuto, come il presidente Berlusconi, il coraggio di far propri, con tale energia e chiarezza, gli obiettivi programmatici che più ci stanno a cuore. Un governo a guida Forza Italia, o nel quale Forza Italia abbia peso decisivo, chiederà nei primi cento giorni una delega per il riordino e la codificazione delle norme a tutela degli animali, modificherà il codice penale per inasprire le sanzioni a carico di chi li maltratta e li uccide, rafforzerà la tutela penale per la fauna protetta: da 2 a 6 anni di reclusione e multe salatissime per chi uccide o cattura un esemplare protetto. Altro che la guerra a lupi ed orsi dichiarata dalla sinistra! Altro che i “distinguo” sulla “tenuità del fatto” quando viene malmenato un cane! Ci saranno sanzioni più gravi anche per i trafficanti di cuccioli, con maggiori controlli doganali e sul web e la radiazione dall’Albo dei veterinari compiacenti. Sarà regolato l’affido degli animali in caso di separazione dei coniugi o di morte del proprietario e saranno disciplinati i lasciti testamentari a favore dei nostri amici animali. E soprattutto, quando nel nuovo Parlamento si aprirà la sessione costituente, il presidente Berlusconi si è impegnato ad introdurre nella Carta costituzionale il riconoscimento degli animali come esseri senzienti e portatori di elementari diritti e ad istituire un Garante dei diritti degli animali, che vigilerà sulla corretta applicazione della normativa nazionale e dell’Ue”.

“Il governo che vogliamo, e che possiamo ottenere solo votando Forza Italia – continuano gli animalisti – realizzerà una svolta nella lotta contro il randagismo e per lo svuotamento dei canili attraverso campagne e risorse per il possesso responsabile, per le adozioni, per le sterilizzazioni. I canili-lager sono una vergogna e devono sparire! Il governo di Forza Italia darà finalmente il via ad una rivoluzione dell’accessibilità: nel rispetto dell’igiene e della scurezza, rimuoverà i divieti che limitano la libertà dei proprietari di animali. Chiuderà, dopo anni di balbettamenti e di esitazioni della sinistra, con lo sfruttamento degli animali, a cominciare dai circhi, dagli spettacoli, dalle manifestazioni popolari, per arrivare ai servizi di trasporto, all’allevamento per ricavare pellicce, alla caccia con i richiami vivi, alla promozione – vera, non a parole – di metodi alternativi alla vivisezione. Non siamo mica come i Cinque stelle, tutti chiacchiere e distintivo!”

“Il presidente Berlusconi – si legge ancora nel comunicato – si è impegnato a tutelare in ogni modo l nostro rapporto con gli amici a quattro zampe: sarà istituito un Servizio sanitario veterinario nazionale agevolato a beneficio degli animali d’affezione i cui proprietari risultano già esenti dal pagamento delle spese del SSN, saranno introdotte detrazioni delle spese sostenute per la loro cura e rideterminata verso il basso l’ aliquota iva sui farmaci, le spese veterinarie e gli alimenti, prevedendo l’esenzione totale per prestazioni veterinarie e di trasporto di animali in stato di necessità. Gli animali d’affezione spariranno dal redditometro: convivere con un animale non può essere in alcun modo considerato un lusso!

Dopo i disastri del governo Renzi, il governo che il presidente Silvio Berlusconi vuole dare al Paese ricostituirà un Corpo autonomo di polizia ambientale, per recuperare e valorizzare le professionalità del Corpo forestale dello Stato. Quest’anno, con il record di incendi, abbiamo visto che cosa significa indebolire il controllo e la prevenzione sul territorio: per risparmiare pochi milioni abbiamo subito miliardi di danni”.

“Tutti questi impegni – conclude la nota del Movimento animalista – sono stati presi pubblicamente, alla luce del sole. Solo Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, l’ha fatto. Non dimentichiamolo: mobilitiamoci per vincere queste elezioni e dare all’Italia un governo che sarà sensibile e attento alle nostre istanze.
A giorni, noi del Movimento animalista organizzeremo banchetti informativi in tutte le Regioni illustrando il nostro programma e spiegando a tutti che per vederlo realizzato occorre votare Forza Italia”.

Rassegne stampa