Lettere

SCANDALOSI BENEFICI

Pubblicata il 14 ottobre 2009

Grazie dott.ssa Brambilla per le chiare parole che ha detto a Ballarò. Non avevo dubbi, ma una conferma in più non guasta: la sinistra sta al potere solo per godere degli scandalosi benefici che hanno.
Mi piacerebbe sentire da Lei nei prossimi interventi televisivi una denuncia chiara e netta contro tali benefici: inviti chi Le sta di fronte della sinistra – Giordano, Diliberto, o similari – a promuovere immediatamente una legge contro tale benefici, un ripulisti radicale contro tale scempio e poi parlare di politica a favore dei “poveri” e dei meno abbienti. Si cominci a dare un sostanziale segnale di equità, si cominci a dare un esempio di rideterminazione delle risorse. Credo si giusto andare in pensione a 60 anni, mentre è indecoroso, indecente andarci dopo 2 anni e mezzo di legislatura. Accorpare i vari enti previdenziali è giusto solo se coinvolti tutti ma proprio tutti anche Camera, Senato, Quirinale, giornalisti, magistrati, professori universitari e qualche altro protetto.
Grazie e continui così, senza farsi mettere all’angolo da chi non ha le carte in regola e si inchina al potere e non all’eguaglianza e alla giustizia sociale.
Patrizia