Lettere

SERVONO GIOVANI PIENI DI IDEALI

Pubblicata il 15 ottobre 2009

Cara presidente Brambilla, leggo i giornali, la seguo nelle sue partecipazioni televisive e penso che lei potrebbe essere veramente il punto di riferimento per un nuovo partito.
Che l’idea sia sua o del Presidente Berlusconi la ritengo un colpo di genio da mettere subito in atto proiettandola già sulle prossime elezioni (che spero avvengano presto!). Personalmente appartengo alla classe media, ma come dirigente in pensione non riesco a capacitarmi dell’inerzia negativa e dello stallo voluto dalla stessa classe parlamentare. Mi riferisco soprattutto alla “CASTA” che fa sentire il popolo a tutti i livelli impotente e
disgustato dei privilegi accumulati dai Singoli e dalla ingovernabilità parlamentare diventata cronica. Perché ci vuole un nuovo partito di giovani e idealisti? Perché se proponete un programma che faccia veramente il cittadino partecipe e rappresentato
da volti nuovi, puliti ed onesti, penso che avrete tanti voti che nemmeno voi potete immaginare. Avessi qualche anno di meno, mi metterei a disposizione per un tavolo di discussione su cosa fare e quando farlo. Spero e le auguro il successo che si merita.
Alarico