Lettere

UNO STATO NEMICO DI CHI LAVORA

Pubblicata il 14 ottobre 2009

Sono una commerciante da 34 anni ed ho tre negozi. Non ricordo a tutt’oggi una crisi come questa. La gente non spende ed io sarò costretta chiudere e a licenziare 8 persone. Tutti dicono che c’è la ripresa. Dove?. Sono in Abruzzo e come me ci sono centinaia e centinaia di negozi nelle mie condizioni. Prodi aveva promesso grandi cose alle quali non avevo mai creduto, ma ora siamo veramente alla sfacelo. L’Inps, l’agenzia delle entrate, i comuni sono tutti con il fiato sul collo su noi autonomi, e non passa giorno che non entrano per un motivo o un altro nella mia azienda, sono veramente stanca di subire le loro multe. Questo stato non mi ha mai aiutato a sostenere la mia famiglia e la mia azienda, ma è solo venuto a prendere, prendere, prendere. A giorni penso di dover chiudere, ci pensassero loro ai miei dipendenti. Gli auguro buona fortuna.
Paulette