Vai a: COPERTINA, POLITICA.

Difendere l'ambiente
e gli animali, vuol dire
scrivere i primi articoli
di un nuovo trattato di pace
tra gli uomini e la Terra.

News

CONTRO GLI ABUSI SUGLI ANIMALI E PER UNA RICERCA SENZA CRUDELTA’: AL VIA LA CAMPAGNA DELLA LEGA ITALIANA DIFESA ANIMALI E AMBIENTE CON GLI SMS SOLIDALI

Pubblicata il 7 Dicembre 2014

Un sms per difendere gli animali da qualsiasi forma di abuso – violenza, maltrattamento, sfruttamento- e, in particolare, per sostenere l’elaborazione e la diffusione di metodi alternativi alla sperimentazione con animali: quest’anno, infatti, la tradizionale campagna della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente onlus si intitola: “Aiutaci a difenderli e aiutaci a promuovere la ricerca senza animali”.

Non solo l’associazione continuerà a battersi sui fronti che l’hanno sempre vista protagonista (ad esempio contro la caccia, gli allevamenti di animali da pelliccia, l’utilizzazione degli animali nei circhi, la vivisezione) ma intende dare, con l’aiuto dei sostenitori, un contributo significativo alla riduzione e al superamento dei test sugli animali attraverso la promozione dei metodi alternativi, finanziando i ricercatori che elaborano nuove procedure sostitutive e i centri di formazione impegnati a diffondere la conoscenza dei metodi già validati.

Dal 7 al 17 dicembre sarà possibile donare 2 euro con ciascun sms solidale inviato da cellulare personale (Tim, Vodafone, Wind, Tre, PosteMobile, Coopvoce, Noverca) o 2 euro con ogni chiamata da apparecchio su rete fissa (TeleTu e TWT) oppure 2 o 5 euro sempre con chiamata da rete fissa (Fastweb): basta comporre il numero 45509. A supporto della campagna sono stati realizzati uno spot radiofonico e uno televisivo, visualizzabile su you tube https://m.youtube.com/watch?v=kGBYCciUVt0 o scaricabile al link http://flexvideo.it/storage/f/flexvideo/Leidaa_SMS_Solidale2014.mov.zip

La Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, fondata e presieduta dall’on. Michela Vittoria Brambilla, opera a tutti i livelli per contrastare la violenza su tutti gli animali e il loro sfruttamento. Con il proprio movimento “La coscienza degli animali”, ha promosso numerose iniziative e campagne di comunicazione, per chiedere, tra l’altro, l’abolizione della vivisezione, della caccia, degli allevamenti di animali da pelliccia e degli allevamenti intensivi, il divieto di impiegare animali nei circhi e negli spettacoli e più in generale maggior impegno per la diffusione di una cultura più rispettosa dei diritti degli animali. A queste campagne hanno dato sostegno personalità del mondo della cultura, della scienza, dell’arte.

Rassegne stampa

siti amici