Vai a: COPERTINA, POLITICA.

Difendere l'ambiente
e gli animali, vuol dire
scrivere i primi articoli
di un nuovo trattato di pace
tra gli uomini e la Terra.

Attività

SETTE ITINERARI PER PROMUOVERE L’ABRUZZO

Pubblicata il 18 Giugno 2009

“Il ministero ha lavorato per preparare una campagna di promozione turistica a favore dell’Abruzzo, colpito dal terremoto, che presenteremo la prossima settimana con il presidente Berlusconi, imperniata su sette diversi itinerari”. Lo ha annunciato il ministro del Turismo, on. Michela Vittoria Brambilla, nel corso della trasmissione “Porta a porta” che è andata in onda su Rai Uno il 17 giugno. “È un’operazione – ha spiegato il ministro – che abbiamo  realizzato insieme alla Regione Abruzzo, individuando sette itinerari per altrettanti filoni: arte, sacro, storia, borghi, sapori e quindi turismo eno-gastronomico, sole e mare, natura, grazie anche all’offerta dei parchi presenti nella regione”. Brambilla ha inoltre aggiunto che per lanciare la campagna si utilizzerà il volano dei Giochi del Mediterraneo che si apriranno nei prossimi giorni in Abruzzo: “In testa ad ogni collegamento televisivo per i Giochi del Mediterraneo – ha detto – ci sarà una cartolina dell’Abruzzo legata ad un itinerario e tutte le tv potranno rilanciare il messaggio”.
Nel corso della stessa trasmissione, il ministro ha poi spiegato che “ventidue milioni di italiani hanno già programmato, ad oggi, una vacanza per questa estate, mentre di questi tempi l’anno scorso l’avevano fatto solo 16 milioni”.
L’on. Brambilla ha anche ricordato che nel corso dei primi sei mesi di quest’anno, a fronte di altri settori economici che hanno registrato “criticità, la performance del turismo ha segnato un +7,9% rispetto all’anno precedente in termini di presenze, considerando sia gli italiani sia gli stranieri venuti in Italia”. Determinante è stato l’aumento di turisti italiani che hanno scelto di non fare vacanze all’estero, preferendo invece il Belpaese. Per quanto riguarda i risultati delle singole regioni, “Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Toscana – ha detto il ministro – sono i territori da cui arrivano le migliori performance, grazie alla qualità di servizi e alla politica di promozione. Il Mezzogiorno invece non riunisce in un anno lo stesso numero di turisti che fa la sola Venezia”.

(fonte: Ansa)

Rassegne stampa

siti amici