Vai a: COPERTINA, AMBIENTE.

Sono in politica per
realizzare ciò che
credo giusto, altrimenti
mi sarei accontentata
di sognare.

News

APPELLO ALL’UNITÀ DI FORZA ITALIA: PRENDIAMO ATTO DEL “NO” DI NCD E SIAMO LIETI DI LAVORARE CON LE FORZE RESPONSABILI, LEGA E FRATELLI D ITALIA

Pubblicata il 8 Settembre 2014

Ad un solo giorno dall’appello all’unità rivolto da Forza Italia a tutti i partiti di centrodestra, attraverso le parole del nostro commissario, on. Brambilla, siamo lieti di raccogliere la disponibilità della Lega, espressa dal segretario cittadino Emanuele Mauri, e di Fratelli D’Italia, con il suo segretario Zamperini. Queste forze politiche condividono responsabilmente la nostra visione: occorre mettere da parte personalismi e interessi di parte o di partito, in nome della ricostruzione di un centrodestra che possa dare al territorio un governo corrispondente alla sua vocazione moderata, liberale e riformista. Registriamo invece, per mezzo della stampa locale, il secco “no” del  Ncd. Daniele Nava, infatti, continua ad esprimere giudizi negativi sul nostro partito e sul suo radicamento, mentre Mauro Piazza rilascia un’intervista che, priva di qualsiasi sostanza politica, si riduce ad un attacco, volgare e inaccettabile, alla persona del nostro commissario e quindi a tutti i militanti e gli elettori che a Lecco hanno scelto Forza Italia. Per le falsità e le dichiarazioni diffamatorie contenute nell’ intervista, l’on. Brambilla ha già dato disposizione ai suoi legali di procedere. Sul piano politico, c’è solo da rimanere allibiti davanti ad una reazione di così basso profilo da squalificare definitivamente chi se ne rende interprete. Forse era un replicante con la faccia di Piazza quello che, nelle ultime settimane, ci aveva rincorso per telefono e di persona, visitando addirittura la nostra sede, per chiederci aiuto e sostegno nella corsa alle provinciali? Salvo poi cambiare idea entro poche ore e tentare di coprirci di fango. Tanta incoerenza, arroganza e irresponsabilità spiegano benissimo perché il Ncd, a dieci mesi dalla nascita e nonostante  la comoda posizione al governo, già sia costretto a lottare contro il rischio di sparire dallo scenario nazionale.

Forza Italia, unita, prende dunque atto delle posizioni espresse e, senza lasciarsi minimamente condizionare dal “no” del Ncd a qualunque futura alleanza o lista condivisa, sarà lieta di intraprendere il cammino, senza pregiudizi e pregiudiziali, con le forze politiche responsabili della nostra provincia, Lega e Fratelli d’Italia. Le stesse che, proprio come noi di Forza Italia, si collocano all’opposizione di questo governo di parolai e tassatori, le stesse che rifiutano nettamente l’alleanza con la sinistra. Sarà un caso?

L’esecutivo, il direttivo e gli amministratori di Forza Italia Lecco

Rassegne stampa