Vai a: COPERTINA, AMBIENTE.

Sono in politica per
realizzare ciò che
credo giusto, altrimenti
mi sarei accontentata
di sognare.

News

BRAMBILLA:GLI ASCOLTATORI SI TRASFORMERANNO IN CRONISTI

Pubblicata il 28 Giugno 2007

“Non sarà la quarta tv di Silvio Berlusconi. Anzi, a dire il vero,
sorprendentemente, non c’è traccia del Cavaliere nel filmato pubblicitario che presenta la tv della libertà, che apre le trasmissioni da domani. In compenso figura eccome Michela Vittoria Brambilla, la leader dei Circoli delle libertà, ripresa trionfalmente mentre stringe mani e arringa il popolo di centrodestra. Dopo il “Giornale della libertà”, distribuito con una formula piuttosto controversa in allegato al Giornale diretto da Maurizio Belpietro, è la volta della televisione. Quattro ore di diretta, dalle 14 alle 18, visibile su 17 emittenti regionali e con l’antenna satellitare sul canale 862 di Sky. La dirigerà Giorgio Medail, ma la straripante dirigente dei giovani di Confcommercio, rossa solo nella tonalità dei capelli, ne sarà l’animatrice, curando in prima persona una “linea diretta” quotidiana di mezz’ora. «Sarà la tv della
gente», promette la Brambilla, alla conferenza stampa di presentazione, tenutasi alla sede dei Circoli, nella centralissima via Torino, a 500 metri da Piazza Duomo. E attacca: «Ad esempio credo che alla gente interessi più la sicurezza della regolarizzazione dei matrimoni gay. Per loro -chiarisce – credo sia persino offensivo
parlare di uguaglianza. Ma sono problemi che vanno trattati nell’ambito dei diritti, e che riguardano dopo tutto una minoranza». Sarà un’emittente dalla forte caratterizzazione interattiva. «I giornali relegano le lettere nelle ultime pagine, accanto alle farmacie di turno, per noi invece i messaggi degli ascoltatori saranno in primo piano», annuncia. MyTv sarà lo spazio quotidiano direttamente a cura degli ascoltatori, sfruttando i potenti mezzi della tecnologia, foto e filmati che viaggiano via internet e sul telefonino: «Gli ascoltatori si trasformeranno all’occorrenza in cronisti», è l’ambizioso progetto. Saranno, nelle intenzioni, filmati di denuncia, di documentazione di degrado ambientale o di carenze istituzionali di vario tipo, di malasanità o malagiustizia «Ma anche storie positive, che raramente fanno notizia». E ancora: Il “Gazebo della Libertà”, altro spazio quotidiano in diretta interazione con l’attivismo dei circoli, che sarà realizzato attraverso la webcam in collegamento con varie piazze d’Italia. «Ma saremo attenti anche agli italiani all’estero, che sono fortemente trascurati». Ma quanti sono questi circoli? «Impossibile al momento contarli, sono in continuo aumento. Al momento dovrebbero essere circa 5mila», dice la Brambilla. E non parlatele di populismo o di antipolitica, le critiche più frequenti piovutele addosso in questi giorni, accuse che scaldano anche Medail, giornalista di lungo corso di Mediaset, fra i pionieri dell’emittenza tv milanese, sin dai tempi di Telemilano. «Chi parla così è abituato a nuotare negli acquari del potere -attacca -. Io ho grande rispetto per le istituzioni, ma la politica vera non c’entra niente con quello che sta facendo il governo Prodi». Resta da capire quel che pensa Berlusconi dell’iniziativa. «L’ho sentito. Mi ha detto: “Non ho critiche da farvi”. Per la tv, quando saremo in onda vedremo cosa ci dirà». Quanto alle minacce arrivatele in questi giorni, la Michela Brambilla taglia corto: «Non sono una cosa
piacevole, ma non ci perdo sonno. E comunque non cambieremo rotta».”
Avvenire, Angelo Picariello, 10/06/07

Rassegne stampa


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /var/www/vhosts/michelavittoriabrambilla.it/httpdocs/wp-content/themes/mvb2/slide-stampa.php on line 7