Vai a: COPERTINA, AMBIENTE.

Sono in politica per
realizzare ciò che
credo giusto, altrimenti
mi sarei accontentata
di sognare.

politica

MAR_8513manfiestoMVB

BRAMBILLA:”LA CASA MOBILE, PER UN TURISMO ACCESSIBILE”

Pubblicata il 25 Agosto 2009

Dopo l’approvazione della norma fortemente voluta dal ministro del Turismo on. Michela Vittoria Brambilla, che chiarisce che l’installazione del mezzi mobili di pernottamento (tende, roulotte, caravan, maxi caravan, case mobili, natanti) non necessita del permesso di costruire all’interno di strutture turistico ricettive all’aria aperta regolarmente autorizzate, si annuncia un nuovo accordo che potenzia ulteriormente le iniziative a sostegno del mondo della disabilità promosse dall’on. Brambilla. Il ministro ha infatti istituito il comitato “Per un turismo accessibile” di cui fanno parte le associazioni più rappresentative del settore. Tra queste, “Village for all”, organizzazione no profit impegnata nel miglioramento dell’accoglienza per tutti specialmente nei villaggi e nei campeggi, ha siglato l’accordo con l’azienda Shelbox spa di Castelfiorentino per la creazione di case mobili accessibili ai disabili.
La casa mobile oggetto dell’accordo è un nuovo modello di struttura mobile in grado di fornire ogni genere di comodità anche alle persone con difficoltà motorie, ed una miglior qualità dell’abitare in vacanza per tutti, salvaguardando l’importanza di un’estetica gradevole e rispettosa dell’ambiente. Si tratta quindi di uno nuovo strumento a disposizione degli imprenditori di settore per poter affrontare in modo innovativo la competizione sul mercato turistico nazionale e internazionale: secondo le stime delle associazioni di categoria, sono 3,5 milioni le persone con disabilità in Italia.
“L’accordo per la costruzione di nuove case mobili costituisce un’opportunità interessante per i nostri imprenditori, un modello che potrà essere replicato e in sintonia con l’attenzione che questo governo vuole garantire alle persone diversamente abili – ha detto il ministro Brambilla – Il turismo infatti rappresenta un bene che deve essere fruibile da tutti”.

Rassegne stampa