Vai a: COPERTINA, AMBIENTE.

Sono in politica per
realizzare ciò che
credo giusto, altrimenti
mi sarei accontentata
di sognare.

News

MVB7

BRAMBILLA:”SE LA TUNISIA RISPETTERA’ GLI ACCORDI, SOSTERREMO IL SUO TURISMO”

Pubblicata il 27 Marzo 2011

“Siamo pronti a fare la nostra parte per aiutare la Tunisia a creare le condizioni per la ripresa del turismo, che rappresenta per quel paese una parte determinante per l’economia, ma solo dopo che avremo verificato, nei fatti, il totale rispetto degli accordi presi dal loro governo con il nostro.” E’ quanto afferma il Ministro del Turismo, On. Michela Vittoria Brambilla.

“I continui sbarchi di clandestini tunisini verso l’Italia, e in particolare verso l’isola di Lampedusa, hanno già arrecato un serio danno non solo alla popolazione residente ma all’intero turismo siciliano e nazionale”, continua il ministro Brambilla. “Ed è quindi nostra intenzione dare la priorità al sostegno delle imprese italiane e all’economia dei territori. Il turismo rappresenta per la nostra economia, ed in particolare per quella del Mezzogiorno, un elemento strategico e metteremo in atto tutto quanto sarà possibile per sostenerlo.”

Il Ministero del Turismo ha già individuato la strada per il rilancio delle aree che oggi soffrono per la presenza dei clandestini: “Gli accordi raggiunti dai colleghi ministri Frattini e Maroni con il primo ministro tunisino sono fiduciosa che porteranno, già da domani, alla fine delle partenze degli immigrati verso il nostro Paese. In questo modo potremo mettere in atto un piano straordinario di sostegno al turismo di Lampedusa e della Sicilia che, anche grazie al clima mite della Regione, potrà mantenere alta la stagione turistica fin verso l’autunno, consentendo di recuperare la perdita subita con la cancellazione della prenotazioni di questi giorni. Ci stiamo già lavorando e sono certa che così salveremo la stagione estiva.”

Allo stesso tempo, il Ministro del Turismo si dice pronto a sostenere l’economia turistica tunisina, che riceve dall’Italia un flusso di circa 450mila turisti l’anno con benefici per tutti i settori dell’economia locale: ” Il governo potrà favorire la diffusione di una comunicazione positiva verso Paesi che, a causa della situazione del nord Africa e delle tensioni degli ultimi mesi, non esercitano al momento una grande attrattiva per i nostri connazionali. Tra le altre misure, è già stato predisposto dai nostri tour operator un piano che vede Egitto e Tunisia promossi in maniera congiunta. Sarà illustrato in occasione della borsa del Mediterraneo prevista a Napoli nei prossimi giorni, a dimostrazione della nostra solidarietà verso Paesi che hanno attraversato una fase difficile e ora hanno bisogno del nostro aiuto. Ma – ribadisce l’on. Brambilla – ripeto e voglio essere molto chiara: nel breve periodo misureremo nei fatti il rispetto degli accordi assunti dalla Tunisia e se, malauguratamente, gli interventi non corrispondessero a quanto garantito al nostro governo, anche per quanto riguarda i tempi di attuazione, si arresterà qualunque tipo di promozione della Tunisia da parte nostra. Se, come ritengo, la Tunisia non arrecherà più danno al turismo italiano, noi faremo la nostra parte per sostenere il loro. Ma solo in quel caso.”

“Devo peraltro dire che le immagini trasmesse anche oggi dai telegiornali, – prosegue – con interviste agli immigrati clandestini che raccontano la fuga dal loro Paese in seguito ai disagi e alle tensioni sociali, evidenziano la necessità di un intervento immediato da parte delle autorità tunisine anche per correggere l’immagine che quel Paese offre di sé. Si tratta di una condizione essenziale per promuovere la Tunisia quale meta di vacanza che vive un momento di rinascita e nella quale sono garantite le condizioni di sicurezza e di benessere. Ritengo quindi – conclude il ministro Brambilla – che il governo tunisino abbia più di una ragione per risolvere con tempestività la situazione.”

Rassegne stampa


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /var/www/vhosts/michelavittoriabrambilla.it/httpdocs/wp-content/themes/mvb2/slide-stampa.php on line 7