Vai a: COPERTINA, AMBIENTE.

Sono in politica per
realizzare ciò che
credo giusto, altrimenti
mi sarei accontentata
di sognare.

News

BRAMBILLA:”MAGIC ITALY” PER RILANCIARE L’ITALIA”

Pubblicata il 25 Giugno 2009

““Scopri l’Italia, sarà un grande amore”. È l’ultima frase dello spot per promuovere il turismo, e la pronuncia Silvio Berlusconi in persona. Solo quella: “Abbiamo girato uno spot dove il facevo il conduttore. Quando l’ho visto ho pensato che l’opposizione non me l’avrebbe lasciato fare. Sono troppo bello, avrei avuto uno stuolo di signore. Se un giorno sarò io all’opposizione, si potrà fare”.
È un presidente del Consiglio in forma, ripresosi “grazie al cortisone” dal torcicollo che la mattina gli aveva impedito di intervenire all’assemblea della Confcommercio.
Tiene fede, quindi, all’appuntamento di metà pomeriggio, a Palazzo Chigi, con Michela Vittoria Brambilla, ministro del Turismo, per presentare il nuovo logo che dovrà rilanciare l’immagine del nostro Paese all’estero. “Magic Italy”, con la Penisola avvolta da una bandiera tricolore. “Vogliamo cambiare musica”, dice Berlusconi, ricordando che siamo stati
scavalcati dalla Francia, dalla Germania e anche dalla Cina. “Abbiamo visto gli investimenti in promozione fatti dalla Spagna e dalla Francia. Noi non abbiamo concorrenza per la dotazione di bellezze”.
I dati, sottolinea Berlusconi, sono preoccupanti: oggi il turismo rappresenta il 10% del Pil, in passato eravamo al 14 per cento. Una discesa, secondo Berlusconi, dovuta al fatto che è mancata una promozione adeguata. Motivo: la riforma “voluta dalla sinistra” che con la modifica costituzionale ha assegnato il turismo alle regioni. “L’immagine del nostro Paese non aveva un profilo vincente”.
Il turismo, invece, va rilanciato: rappresenta una grande risorse in termini di occupazione. Alla conferenza stampa, oltre alla Brambilla erano presenti gli amministratori delegati delle Ferrovie e dell’Alitalia, Mauro Moretti e Rocco Sabelli, coinvolti con pacchetti di sconti e promozioni.
“L’accordo con Trenitalia e Alitalia permetterà un’importante sinergia nei trasporti”, ha detto Berlusconi. Alitalia porterà i turisti da noi, pescando da quel potenziale mercato che sono i nuovi ricchi di India, Cina e Russia. I treni collegheranno rapidamente le città d’arte. In particolare Berlusconi si è soffermato con il presidente della regione Abruzzo, Gianni Chiodi, e l’assessore al Turismo, Mauro Di Dalmazio, sulla campagna estiva di rilancio della regione. È già pronto il primo itinerario, le sette vie dell’Abruzzo, e anche durante il G8 ci sarà uno spazio espositivo. “È una regione straordinaria, con panorami incantevoli e tanti beni artistici”, ha detto Berlusconi, che ha conosciuto bene l’Abruzzo girando per i 49 comuni coinvolti dal terremoto. Anche oggi sarà a L’Aquila, per l’assemblea di Farmindustria, ed ha già annunciato che distribuirà migliaia di computer.

Il Sole 24 Ore, N.P, 25 giugno 2009”

Rassegne stampa