Vai a: COPERTINA, AMBIENTE.

Sono in politica per
realizzare ciò che
credo giusto, altrimenti
mi sarei accontentata
di sognare.

News

BRAMBILLA:”SILVIO BERLUSCONI ALLA TV DELLA LIBERTA'”

Pubblicata il 5 Luglio 2007

“Il gran giorno è arrivato: il presidente (Silvio Berlusconi) della presidente (Michela Vittoria Brambilla) ha fatto visita alla tv della libertà. Risultato: SB ha mandato in tilt il centralino del numero verde, ha costretto gli imbianchini a ritoccare i muri dell’edificio, ha parlato per più di un’ora di Prodi, Veltroni, Dpef, partito unico del centrodestra e sicurezza. “Tornerò – ha detto a MVB, andandosene – Non ho molte occasioni di andare in tv dove non mi interrompono”. Il Cav., puntualissimo, è arrivato alle 14 e si è infilato in studio. Seduta al suo fianco c’era MVB in grigio e capelli un po’ meno rossi del solito. Berlusconi si è preso la parola e non l’ha mollata più. Prodi? “Mangerà il panettone se lo invitano”. Veltroni? “Chiacchiere e politica da quarant’anni”. Poi ha tirato fuori il fatidico foglietto dei sondaggi. Mostrandoli bene alla telecamera, ha letto i suoi dati. “L’effetto-Veltroni, se so fare bene i conti, ha portato al Partito democratico solo l’1 per cento, dal 25,6 al 27,1, dopo il discorso di Torino”. Comunque, aggiunge, il sindaco di Roma non potrebbe che incarnare un Prodi bis, ostaggio come sarebbe della sinistra estrema, quei “comunisti veri, orgogliosi di esserlo, che in nessun altro paese europeo sono al governo”. Il dato più sconvolgente – dice – è però quello sulla fiducia al premier: ferma al 26,8 per cento, contro il 60,1 di preferenza per il Cav. Eppure Prodi è “persona moderata e liberale, ma, pover’uomo, deve fare i conti con questa sinistra estrema”. Altro scoop della tv dei circoli è la notizia che alcuni senatori della maggioranza non sono più disposti ad accettare i diktat della sinistra. Chi?, forse Dini? “Parlavo in generale”, si è sfilato il Cav. È già aperta la caccia alle streghe. Il culmine dell’affetto dei circoli, della presidente MVB, e del popolo blu-azzurro tutto per il suo leader, è la dichiarazione d’amore telefonica di un telespettatore dalla voce emozionata: “Presidente, ho sempre votato per lei e sempre la voterò. Votare per lei è un piacere. Io la seguirò sempre, ovunque lei andrà”. SB ha allargato il suo sorriso compiaciuto. “La mia colpa – gli ha risposto – è non aver convinto il 51 per cento degli italiani a fare come lei e votare per me”. Salutati i telespettatori, la padrona di casa, MVB, lo ha accompagnato per un giro turistico della sede. “Mmh, bello, qui”. C’è da giurare che tornerà, e allora parlerà per quattro ore di fila. Ieri si è limitato a un’ora e un quarto.”
Il Foglio, 05/07/07

Rassegne stampa